Spedizioni gratuite per ordini dallo stesso produttore superiori a € 50
Sartoria Sociale

Sartoria Sociale

Una seconda vita. Una seconda opportunità. Come le stoffe riciclate che mettono insieme per creare abiti. È la Sartoria Sociale a Palermo, che impiega nel mestiere del cucito immigrati, detenuti e persone con disagi fisici e sociali.

Chi è Sartoria Sociale e perché è BESK?

La cooperativa Sartoria Sociale - Al Reves nasce a Palermo nel 2012 per formare le persone svantaggiate - detenuti, immigrati, donne in difficoltà, tossicodipendenti e persone sottoposte a provvedimenti giudiziari - nel mestiere del cucito. 

Volontari, stilisti e amanti del cucito affiancano giovani italiani e stranieri in difficoltà in cerca di un’occupazione. Fra macchinari e scatoloni stracolmi di stracci, stoffe e scarti da riciclare si impara a cucire, a riparare vestiti, a recuperare abiti e accessori usati, a stirare, ma anche a dare sfogo alla propria creatività: dalle borse alle bomboniere, dai pantaloni agli abiti da sposa e da cerimonia grazie ai corsi di cucito e ai laboratori creativi organizzati dall’impresa sociale. 

Una seconda vita per le cose e per le persone. Il riciclo tessile trasforma i rifiuti in risorsa e le persone scoprono il proprio talento creativo e lavorativo, trasformando la propria vita da "scarto" in ricchezza per sè e per gli altri.

«Ci facciamo conoscere col porta a porta - afferma Laura Di Fatta, vicepresidente di Al Reves - oppure partecipiamo alle iniziative di Libera o di AddioPizzo. Tanti vengono a portarci i loro vestiti usati. La cosa che più mi inorgoglisce è che questi prodotti non sono solo merci: dietro c’è la storia delle persone che aiutiamo».

Per questo sosteniamo la vendita dei prodotti Sartoria Sociale su BESK: perchè è con i nostri acquisti che cambiamo le regole del mercato


Scopri tutti i prodotti di Sartoria Sociale

Dove trovare Sartoria Sociale?