Spedizioni gratuite per ordini dallo stesso produttore superiori a € 50
Made in Carcere

Made in Carcere

Borse, braccialetti e accessori eco solidali

Chi è Made in Carcere e perché è BESK?

Made in Carcere nasce nel 2007, grazie a Luciana Delle Donne, fondatrice della cooperativa sociale Officina Creativa, che impiega 20 detenute tra Lecce e Trani, in Puglia, nella realizzazione di borse, braccialetti e accessori. Con il percorso formativo e lavorativo del progetto solidale Made In Carcere si sostengono le donne che vogliono lasciarsi alle spalle un passato difficile. Inoltre sono periodicamente accolte in questi laboratori artigianali donne vittime di tratta e sfruttamento, alle quali viene insegnato a cucire, in modo che una volta ritornate a casa possano aver acquisito una specifica competenza e recuperato la loro la diginità lavorativa.

Scegliere i bellissimi prodotti Made In Carcere significa adottare un approccio etico, sociale e ambientale importante: i tessuti sono infatti spesso recuperati da materiali di scarto forniti rigorosamente da aziende italiane attente alle tematiche sociali e ambientali.

Ogni acquisto Made In Carcere su BESK sostiene concretamente il lavoro e l'impegno delle donne coinvolte, in un modello di sviluppo e di impresa sostenibile che finalmente supera l'assistenzialismo sporadico e offre una seconda possibilità alle persone. 

L'obiettivo di Made In Carcere è racchiuso nelle parole di Luciana Delle Donne e rispecchia appieno i valori BESK: << Voglio dimostrare che fare del bene fa bene: se lavoriamo per un benessere comune è molto più facile essere felici. Il sorriso sano delle persone che ricevono un aiuto, un indirizzo, uno stimolo ripaga di tutti i sacrifici>>. 


Scopri tutti i prodotti di Made in Carcere

Nessun prodotto associato

Dove trovare Made in Carcere?